29 Ottobre 2021,
 0

Mantenere una corretta igiene della casa è fondamentale per ridurre il rischio di molte malattie, soprattutto in un periodo come questo dove tutto il Globo è stato colpito dal covid-19.

La pandemia mondiale – per fortuna – ha portato a una maggior consapevolezza riguardo l’igiene della casa e così alcune regole base sono ormai entrate nella quotidianità.

“Vogliamo comunque approfittare per spiegare in questo articolo quali sono le regole da rispettare per avere un bagno sanificato e pulito sempre, specificando anche se sia meglio optare per una vasca o per una doccia, a livello di praticità nel pulirla”, puntualizza un referente di Tecnobad Sud, azienda leader nel centro-sud Italia per la trasformazione della vasca in doccia.

Quali sono, quindi, le buone norme per tenere la stanza da bagno sana e pulita?

Stanza da bagno sana e pulita: ecco come

Vediamo di seguito quali sono le buone norme per avere sempre un ambiente bagno igienizzato.

Areare gli ambienti

Può sembrare scontato ma molto spesso il ritmo frenetico della mattina fa dimenticare l’accortezza più importante, quella di far arieggiare gli ambienti così da eliminare l’aria ‘guasta’ dove possono essersi accumulati agenti patogeni. Inoltre, la ventilazione degli ambienti riduce il rischio di contagio per le persone più deboli e i bambini.

Sanificare le superfici

Luoghi che vengono spesso toccati con le mani sporche ma che  ospitano prodotti per l’igiene (es. spazzolini da denti) devono essere giornalmente disinfettati: è consigliato l’uso di prodotti a base di ipoclorito di sodio (la comune candeggina), ma anche con alcool, acqua ossigenata, lisoformio e ammoniaca.

Effettuare una pulizia profonda di vasca e doccia

Anche se non giornalmente, è bene effettuare una pulizia profonda e accurata di vasca da bagno e doccia: è possibile, infatti, che nelle intercapedini si possano sviluppare agenti patogeni. Ma in quest’ottica: coronavirus, vasca o doccia?

Coronavirus: vasca o doccia?

Vasca e doccia si equivalgono, ma entrambe devono essere sanificate senza dimenticare alcun dettaglio. Il consiglio è quello di controllare bene le fughe e il retro dei rubinetti, luoghi dove possono nascondersi germi e virus. Un’altra accortezza è quella di strizzare e far asciugare bene le spugne utilizzate, infatti l’ambiente umido favorisce la prolificazione dei batteri.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *