20 Aprile 2020,
 0

Sostituire vasca con box doccia è un’ottima mossa per chiunque voglia guadagnare spazio nella stanza da bagno e risparmiare in bolletta, diminuendo i consumi di acqua.

Ma se guadagnare spazio in casa e abbattere i costi sono certamente i principali motivi per cui un individuo decide di trasformare la vasca in doccia, non sono di certo gli unici. Infatti ad essi si uniscono:

  • la sicurezza, nel caso in cui in casa vi siano anziani o disabili
  • la pulizia, poiché la superficie che si tocca è limitata rispetto a quella si una vasca da bagno
  • il rispetto per l’ambiente, in quanto diminuendo il consumo di acqua diminuiscono anche gli sprechi.

Quindi, è vantaggioso sostituire vasca con box doccia?

Sostituire vasca con box doccia

Se sostituire vasca da bagno con box doccia sia vantaggioso o meno, dipende dai motivi per i quali un individuo sceglie di fare in casa propria questo tipo di lavoro e da quali siano le sue aspettative future.

Ad esempio, se in casa ci sono anziani o disabili, dare loro l’opportunità di provvedere in autonomia alla loro igiene personale e in piena sicurezza è certamente un valido motivo per effettuare la trasformazione della vasca da bagno in doccia. Come del resto, tale attività rappresenta una buona soluzione se il fine è guadagnare spazio nella stanza da bagno se si abita in un appartamento di piccole dimensioni.

Insomma, il cambio vasca con doccia non può che essere vantaggioso, ma è importante scegliere bene a chi affidare i lavori. Come fare?

Come scegliere la ditta per trasformare la vasca in doccia

Per scegliere l’impresa a cui affidare i lavori della trasformazione della vasca in doccia, è bene rivolgersi ad esperti del settore, meglio se consigliati da paranti o amici oppure ben posizionati e rinomati online. Consultate siti e forum e pretendete sempre un sopralluogo: dietro un lavoro apparentemente semplice possono nascondersi delle insidie.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.