6 Dicembre 2018,
 0

Tecnobad Sud si occupa di  trasformazione vasca in doccia a Roma e cambio vasca in doccia roma. L’azienda fa parte di un gruppo di imprese che opera su tutto il territorio nazionale e che ha ottenuto il brevetto europeo per la trasformazione della vasca in doccia in meno di 8 ore.

La trasformazione vasca in doccia a Roma consiste nel tramutare la vostra vecchia vasca da bagno in una comoda e funzionale cabina doccia: in una sola giornata, la vasca preesistente viene sostituita con un box doccia, senza ricorrere ad opere murarie e senza bisogno di vecchie piastrelle.

cambio vasca in doccia roma

Il lavoro prevede i seguenti step:

  • rimozione del cassone e della vasca esistente
  • installazione nuova piletta di scarico
  • posizionamento piatto doccia
  • fissaggio lastratura acrilica a parete
  • montaggio box doccia e relativi accessori
trasformazionevascaindoccia_tecnobad_top_2013

1.1 Trasformazione vasca in doccia a Roma: prima e dopo

 

Trasformazione vasca in doccia a Roma

Insomma, se siete stanchi della vecchia vasca, cercate la sicurezza o la facilità di movimento, oppure semplicemente volete recuperare spazio nel vostro bagno, la trasformazione della vasca da bagno in doccia è la soluzione che fa al caso vostro.

trasformazione da vasca a doccia a roma

La positività di quest’attività spazia dalla comodità e praticità di una cabina doccia rispetto ad una vasca, fino alla maggiore facilità per una persona anziana, o comunque per chiunque soffra di problemi di deambulazione, di provvedere alla propria igiene in modo autonomo. Da non tralasciare il fattore economico: il passaggio da vasca a doccia implica un risparmio cospicuo in termini di consumi d’acqua.

Nello specifico, Tecnobad Sud, basa le sue lavorazioni sull’utilizzo di prodotti di alta qualità, installando box doccia di produzione artigianale molto robusti e realizzati su misura.

Nella trasformazione da vasca a doccia a roma la scelta del modello, delle dimensioni e delle finiture è libero: la nuova cabina doccia non dovrà necessariamente avere la lunghezza della precedente vasca da bagno ma potrà anche avere dimensioni inferiori, predisponendo così uno spazio per un mobile o un’eventuale lavatrice o asciugatrice.

Condividi su: