6 Luglio 2020,
 0

Cambio vasca docciaQuando prediligere la vasca da bagno e quando invece installare la doccia al posto della vasca. Entriamo nel dettaglio dei pro e contro di vasca e doccia per trovare gli spunti giusti e scegliere la soluzione migliore per la propria casa.

La scelta della doccia a discapito della vasca da bagno, o viceversa, è una delle decisioni che devono essere prese in considerazione quando si è in fase di ristrutturazione del bagno. Tanti gli aspetti da considerare primo fra tutti lo spazio a disposizione ma anche le necessità della famiglia.

Vasca da bagno: pro e contro

Dal design minimale o tradizionale la vasca da bagno è diventata nel tempo non solo un complemento d’arredo del bagno ma un vero e proprio accessorio di design per impreziosire la casa. Però, prima di scegliere una vasca per il proprio bagno è meglio considerare alcuni aspetti:

I pro e i contro della vasca da bagno

  • Relax: è associata al concetto di rilassamento e distensione, un bagno caldo e candele accese possono alleviare lo stress di una lunga giornata di lavoro e anche qualche piccolo malessere.
  • Bambini: è ideale per le famiglie con bambini, la vasca è un valido alleato nel momento del bagnetto per facilitare ai genitori il compito e far divertire i bambini in una sorta di grande piscina.
  • Elemento di arredo: può essere posizionata in altre stanze delle case, come il salotto o la camera da letto
  • Spazio: non è adatta ad un bagno di piccole dimensioni
  • Stile di vita: è sconsigliata per chi ha una vita frenetica ed è sempre di corsa
  • Rischio per anziani e disabili: è rischiosa per le persone anziane e per persone con disabilità motorie, che potrebbero cadere o scivolare al momento di entrare o uscire dalla vasca da bagno.
  • Costi: la vasca implica un maggiore costo in termini di utilizzo dell’acqua ed energia. Infatti rispetto alla doccia consuma più acqua

 

Doccia: i pro e i contro

Scegliere la doccia rispetto alla vasca da bagno può essere una scelta obbligata quando si parla di spazio, ma può anche trattarsi di una scelta legata ad esigenze pratiche o, perché no, una scelta di stile.
Infatti, le docce di ultima generazione sono altamente tecnologiche, con possibilità di ascoltare la musica, cromoterapia e getti idromassaggio. Unpiccolo lusso da vivere con praticità, anche in piccoli ambienti.

I pro e i contro della doccia

  • Praticità: la doccia è sicuramente una soluzione pratica e veloce per prepararsi nel più breve tempo possibile.
  • Spazio: i piatti doccia possono occupare uno spazio davvero minimo ed essere quindi essere la soluzione ideale per chi non ha a disposizione molto spazio all’interno del bagno.
  • Risparmio: rispetto alla vasca da bagno con la doccia è possibile risparmiare una grande quantità di acqua.
  • Mobilità: le docce di dimensioni più grandi sono una soluzione ottimale per le persone anziane o con problemi di mobilità. Con i giusti accessori questo tipo di docce possono essere davvero confortevoli.
  • Riduzione del relax: la doccia per sua natura è pratica e veloce, uno dei punti deboli del piatto doccia è proprio la mancanza di quel momento di pace che si può vivere all’interno di una vasca da bagno.

 

Installare una doccia al posto di una vasca

Se in famiglia si presenta la necessità di ottimizzare gli spazi oppure c’è l’esigenza di ridurre rischi di caduta in vasca da bagno per persone anziane o disabili, non è necessario ristrutturare tutto il bagno, si può apportare una modifica alla vasca da bagno e trasformarla in una doccia. Le soluzioni sono:

  • Doccia in vasca con parete vasca: si tratta di una soluzione in cui la doccia viene integrata nella vasca da bagno già esistente. Viene applicata una parete o delle ante per controllare il getto d’acqua della doccia. Questa soluzione è utile solo da un punto di vista di praticità, si trasforma la vasca in doccia, ma restano dei rischi legati alla mobilità e quindi non è la soluzione ideale per gli anziani o per persone con disabilità motorie.
  • Installazione della doccia al posto della vasca: in questo caso la vasca da bagno viene completamente smantellata e sostituita con un box doccia. I tempi per questo lavoro di muratura potrebbero sembrare molto lunghi, in realtà c’è la possibilità di ottenere dei risultati ottimali in poco tempo con la sostituzione della vasca da bagno con box doccia in 8 ore.

 

Qual è la soluzione migliore per il tuo bagno?

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.