1 Aprile 2021,
 0

Quando si pensa alla trasformazione della vasca in una pratica doccia, molti clienti si trovano in difficoltà pensando alla mole di lavoro che c’è dietro questo intervento.

E non si intende il processo edilizio della sostituzione vera e propria (nelle mani, questo, di professionisti del settore) quanto di dover mettere a posto, pulire il bagno, smaltire il materiale in più rimasto.

Quanto costa smaltire una vasca da bagno?

 

Con Tecnobad Sud, il lavoro di passaggio dalla vasca da bagno alla doccia è facile e indolore e soprattutto… non necessita di smaltimento.

Come si legge nelle recensioni su Tecnobad Sud dei clienti che hanno usufruito del servizio, infatti:

Il lavoro è stato eseguito in giornata e con vera professionalità, anche con lo smaltimento della precedente vasca e altro materiale presente, lasciando il bagno in ottime condizioni (nonostante la polvere che non è facile fermare). Consigliatissimo!

In ogni modo è sempre utile avere presente come fare per smaltire una vasca da bagno o qualsiasi altro elettrodomestico o mobile ingombrante che si ha in casa.

Esistono infatti delle regolamentazioni comunali per smaltire nel giusto modo. Quindi, quanto costa smaltire una vasca da bagno?

Smaltire una vasca da bagno: ecco tutte le istruzioni

In termini economici – secondo le varie direttive comunali – non ci sono costi. Eppure conteggiando anche il tempo e lo sforzo, il prezzo da pagare si alza tantissimo.

Quanto costa smaltire una vasca da bagno

In quasi tutti i comuni italiani sono presenti dei centri raccolta di rifiuti ingombranti che non possono essere smaltiti nella raccolta differenziata quotidiana. Per trovare il punto di raccolta più vicino alla propria abitazione è possibile farlo controllando su internet il sito ufficiale del comune di residenza.

Nel caso di piccoli elettrodomestici o sanitari di piccole dimensioni come il water o il bidet, è possibile portarli autonomamente al centro di raccolta e smaltimento dei rifiuti ingombranti – una volta che ci si è sincerati degli orari di apertura. Nel caso, invece, dello smaltimento della vasca da bagno o del frigorifero, decisamente più ingombranti, è possibile chiedere agli addetti del comune di effettuare il ritiro a domicilio.

Una volta capito se questo servizio è disponibile e con che orari tutto sta a portare l’oggetto da smaltire al piano strada – ed è sicuramente questa la parte più faticosa.

Conclusione

Ecco perché rivolgersi ai professionisti di Tecnobad Sud permette non solo di avere un lavoro rifinito e ben fatto in sole 8 ore di lavoro ma anche un servizio di smaltimento di rifiuti ingombranti senza costi aggiunti. Ecco che la domanda “quanto costa smaltire una vasca da bagno” ha una facile risposta: niente, con Tecnobad Sud!

Lo staff di Tecnobad Sud, società leader di Roma per l’installazione di docce o vasche da bagno con sportello, è disponibile a fornire preventivi a tutti coloro che siano interessati al servizio. Basta contattare il numero 347.9164323.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.