26 Aprile 2020,
 0

Sostituzione vasca in doccia Roma è un’attività che sta prendendo sempre più piede, complice il periodo in cui stiamo vivendo. In quarantena, infatti, le persone investono molto più tempo sul web e cercano di prepararsi ad affrontare la ripartenza, anche organizzando i lavori da fare a casa.

Tra le ricerche in rete quella che va per la maggiore nella Capitale è la richiesta di sostituzione vasca in doccia Roma.

Sostituzione vasca in doccia Roma

Come detto, molti utenti a Roma ricercano su Google informazioni sulla trasformazione vasca a doccia e quando non trovano delle nozioni soddisfacenti fanno delle domande su forum, portali di settore o, in maniera più immediata, sulle pagine o i profili social delle ditte che rintracciano in rete.

Cambio vasca in doccia Roma: le domande

Di seguito, alcune dei quesiti che gli utenti rivolgono in rete alle imprese specializzate nella trasformazione vasca in doccia a Roma.

Quanto costa trasformare la vasca in doccia?

Non si può dare un prezzo per un lavoro di trasformazione vasca in doccia senza aver fatto prima un sopralluogo che metta in evidenza eventuali difficoltà che potrebbero insorgere durante il lavoro. Inoltre, il prezzo varia anche a seconda del tipo di box doccia il Cliente decide di installare e degli inserti che intende installare.

Quanto ci vuole per effettuare il cambio vasca in doccia?

Il lavoro di trasformazione vasca in doccia viene effettuata in una sola giornata di lavoro. Bastano circa 8 ore di lavoro, minuto più minuto meno, per smantellare la vecchia vasca da bagno e installare la nuova cabina doccia.

La trasformazione vasca in doccia è soggetta a detrazione fiscale?

Il lavoro di trasformazione vasca in doccia è soggetto a detrazione nel momento in cui rientra in una ristrutturazione completa della stanza da bagno, altrimenti si tratta di un intervento di edilizia libera che può essere effettuato in tranquillità.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.