17 Febbraio 2022,
 0

Per chi ha l’esigenza di rendere il bagno una stanza sicura e adatta a tutta la famiglia (anche nel caso della presenza di persone con disabilità o con problematiche motorie), Tecnobad Sud, azienda leader nel centro sud Italia nella trasformazione della vasca in doccia, mette a disposizione una soluzione

  • – pratica
  • – a basso costo
  • – sicura
  • – veloce

 

ovvero, trasformare la vasca in vasca doccia.

Trasformare vasca in vasca doccia

Trasformare la vasca in vasca doccia rende possibile accedere alla vasca non dovendo scavalcare il bordo ma entrando in maniera facile e sicura grazie all’installazione di uno sportellino.

Mettere lo sportellino alla vasca, infatti, è un modo pratico e veloce per rendere sicuro l’accesso e l’uscita per tutta la famiglia.

Lo sportellino può essere a battente o a ghigliottina, in base a quelle che sono le misure del bagno e le esigenze di chi lo va ad installare. Inoltre, è sicuro al 100% dalle perdite e a seguito l’installazione non restano spigoli sporgenti.

Inoltre, possono essere effettuati da Tecnobad Sud anche interventi relativi al posizionamento del soffione della doccia in modo tale da trasformare davvero la vasca in una vasca-doccia.

Per effettuare questo intervento è possibile come prima cosa richiedere un preventivo gratuito cliccando qui grazie al quale un referente dello staff dell’azienda potrà  valutare la soluzione più adatta sia alla metratura del bagno, sia al rispetto delle normative – ovviamente tenendo presente la volontà del cliente ed il budget a disposizione.

Lo sportellino: la miglior soluzione ad un prezzo super

Come accennato sopra, l’installazione dello sportellino alla vasca da bagno è veloce (solo due ore di lavoro) e lo staff della Tecnobad Sud si occuperà anche dello smaltimento dei rifiuti e dei calcinacci.

“La richiesta di installazione di sportelli alle vasche da bagno sta aumentando tantissimo: negli ultimi due anni – spiega un referente della azienda specializzata nella trasformazione della vasca in doccia – è schizzata del +22% e questo perché, trascorrendo più tempo in casa, ci si è resi conto che interventi che rendano il bagno più sicuro e comodo devono essere assolutamente effettuati e non procrastinati: ne va della salute dell’intera famiglia.”

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.